FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

A Roma il servizio Smart “Ready to Charge”

Enel X e il Comune di Roma partner del progetto

Se qualcuno pensa ancora allo smartphone come a un “ladro” del nostro tempo prezioso, allora ha la memoria corta e dimentica quanto tempo abbiamo sempre perso in macchina! A cercare parcheggio, a fare rifornimento, incolonnati nel traffico e dentro una nuvola di smog. Invece, oggi, lo smartphone può cercarci facilmente parcheggio e, durante la sosta, ci lascia ricaricare le batterie dellʼauto, elettrica naturalmente, e paga pure il rifornimento. Abbiamo provato tutto questo a Roma con Smart “ready to charge”.

Smart “Ready to Charge”

Tutto è racchiuso in unʼapp! La prova motori di Tgcom24 questa settimana è infatti una prova… digitale. Da Tor di Quinto al Colosseo e poi da qui fino alla stazione Termini abbiamo testato la funzionalità della nuova app di Smart, disponibile su Google Play e App Store. Ogni tappa una ricarica con lo smartphone. Il garage riceve la prenotazione del posto auto dalla nostra app, molto pratica e intuitiva, che integra le mappe stradali ed è in grado di prevedere consumi e fabbisogno di energia elettrica. A Roma la rete dei garage è molto estesa (ce ne sono oggi 96) e copre tutte le necessità di spostamenti in città: ognuno ha da due a otto centraline, con potenza fino a 22 kW per ricaricare la Smart in meno di unʼora.

Da sempre avanti sui tempi, la nostra Smart fortwo elettrica è “nata pronta”: pronta per essere  parcheggiata laddove cʼè posto, pronta per essere ricaricata. Insomma lʼauto ideale per combattere lo smog e il caos di una città come Roma, e soprattutto la dimostrazione convincente che il futuro della mobilità passa attraverso una rete di servizi capace di soddisfare le esigenze più disparate di tutti gli utenti della mobilità. Il funzionamento è semplice: scaricata lʼapp sullo smartphone, sʼinseriscono la targa della propria Smart e gli estremi della carta di credito o Paypal per il pagamento. Attraverso la mappa interattiva è possibile scegliere il parcheggio, prenotarlo e raggiungere lʼautorimessa entro unʼora. Giunti qui, basta attivare il Bluetooth e avvicinare lo smartphone alla sbarra. Lʼapp consente di controllare il tempo di sosta e lo stato della ricarica.

Insomma, il futuro della mobilità elettrica passa attraverso servizi digitali di facile accesso e in grado dʼintegrarsi nellʼorganizzazione urbana. In questo programma ambizioso Smart (e il gruppo Daimler-Benz) non è sola. Cʼè il Comune di Roma, che ha promesso lʼinstallazione di 700 punti per la ricarica entro il 2020, e cʼè Enel X quale partner del progetto di ricarica nei garage e nelle autorimesse. Enel X è la divisione del colosso energetico dedito ai servizi innovativi e alle soluzioni digitali per chi ha scelto la mobilità elettrica. Roma è solo la prima città italiana ad avvalersi di questo servizio, che presto si estenderà a Firenze, Genova e Milano. Per ogni informazione è attivo il sito www.smart-ready-to.it.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali