FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

“ Occhio, c’è una Lambretta”

La mostra scambio di Novegro festeggia i 70 anni dell’AntiVespa

“ Occhio, c’è una Lambretta”

Ve lo ricordate il Cerutti Gino? Quello che gli amici del bar del Giambellino chiamavan drago… E’ lui che una notte monta in fretta su una Lambretta parcheggiata in una strada scusa fingendo di non aver paura. Mezzo secolo dopo quella ballata di giorgio Gaber la Lambretta Innocenti compie 70 anni e la Mostra scambio auto e moto d’epoca a Novegro fino a domenica 19 febbraio le ha dedicato una mostra tematica tutta da visitare…

La rivalità con la Vespa, le soluzioni diverse scelte per motore e telaio hanno sempre diviso in due gli appassionati: lo scooter made in Lambrate aveva il telaio fatto da un tubo con motore al centro, mentre la Vespa aveva il motore di lato, nasceva dall’ala di un aereo ed era più stilosa, ma nei dintorni di Milano tra vespisti e lambrettisti non c’era partita questi ultimi la spuntavano per velocità e prestazioni pure.

Storia e nostalgia insomma. Oggi percorrendo la tangenziale est è ancora possibile vedere i capannoni abbandonati dove sono state costruite milioni di Lambrette che hanno messo su due ruote e portato al loro posto di lavoro tanti operai. La paga media a quel tempo era di ventimila lire al mese e la prima Lambretta costava 156mila lire, 7 anni dopo per effetto del boom economico una Lambretta potevi portartela a casa con 112mila lire.

Due selle marroni, la versione economica senza scocche, quella sportiva con le righe nere. Ammirare le Lambrette esposte a Novegro per chi c’era sarà come ripercorrere un pezzo della sua gioventù e chi è arrivato dopo può farsi una cultura di come con poco si possa costruire un mezzo affidabile e pronto a tutto anche a fare il giro del mondo.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali