FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Vienna, Sebastian Kurz issa la bandiera di Israele su sede della cancelleria 

Il cancelliere austriaco parla di un "atto di solidarietà" nei confronti di Tel Aviv e condanna "l'attacco terroristico". Fa la stessa cosa il ministro degli Esteri: "Siamo con i nostri partner israeliani"

Il cancelliere austriaco Sebastian Kurz questa mattina ha fatto issare la bandiera israeliana sul Bundeskanzleramt, la sede della cancelleria, a Vienna. In un tweet Kurz parla apertamente di un "atto di solidarietà" nei confronti di Tel Aviv e condanna "in modo deciso l'attacco terroristico a Israele". "Siamo al fianco degli israeliani",  conclude il cancelliere.
    

Nell'immagine che ha pubblicato si vedono sventolare sul tetto del Bundeskanzleramt tre bandiere: quella austriaca, quella Ue e quella israeliana.

 

 

 

Pochi minuti la stessa bandiera compare anche sul palazzo del ministero degli Esteri a Vienna. Stavolta è il responsabile del dicastero, Alexander Schallenberg, a twittarla: "Di fronte agli incessanti attacchi missilistici su Israele - scrive - siamo
solidali con i nostri partner israeliani.
Questo è il motivo per cui oggi abbiamo issato la bandiera sul ministero degli Esteri di Vienna. Il nostro sostegno alla sicurezza di Israele è incrollabile".

 

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali