FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Venezuela, Lopez aveva registrato un video presagendo lʼarresto

Un filmato dellʼoppositore di Maduro fermato ieri dimostra come lʼescalation della repressione fosse attesa

Si aspettava una escalation della repressione: Leopoldo Lopez, l'oppositore del presidente venezuelano Nicolas Maduro arrestato martedì 1 agosto, aveva previsto che gli arresti domiciliari ai quali era costretto dallo scorso 8 luglio sarebbero stati convertiti presto in un arresto. Per questo motivo ha registrato prima un video nel quale lanciava un appello internazionale.

"Se in questo momento state guardando questo video è perché mi hanno di nuovo rinchiuso in carcere illegalmente e ingiustamente". Così esordisce Lopez nel filmato. "Questo è il Venezuela, siamo milioni a essere oppressi" continua, per poi chiudere annunciando la nascita di un figlio dlla moglie: "Abbiamo deciso insieme di lottare e correre questo rischio. Un'altra ragione per me per lottare per il Venezuela".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali