FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Gb, vegano rifiuta il vaccino perché testato sugli animali: morto di Covid

Le ultime parole dell'inglese 54enne a sua moglie dalla terapia intensiva a Worcester: "Non sono mai stato così male, vorrei aver fatto il vaccino"

terapia intensiva lucio roma

Non si era fatto il vaccino anti-Covid perché è stato testato sugli animali. Glynn Steel, un vegano inglese di 54 anni ha poi contratto il virus ed è morto dopo due settimane in terapia intensiva. Prima di morire ha detto alla moglie: "Non sono mai stato così male, vorrei aver fatto il vaccino".

Glynn Steel è risultato positivo al coronavirus il 27 ottobre. Dopo cinque giorni si è aggravato e sua moglie lo ha portato all'ospedale di Worcester, dove è stato portato in terapia intensiva e messo in coma farmacologico. È morto il 16 novembre, due mesi prima del suo 55esimo compleanno. La moglie ha raccontato le sue ultime parole ai giornali inglesi: "Implorava per il vaccino mentre era nel reparto di rianimazione, prima di essere intubato. Ma gli infermieri gli hanno spiegato che era troppo tardi. Ho pianto ogni notte fino a finire le lacrime".

 

Steel progettava di andare presto in pensione e di dedicarsi ai viaggi e alla cura degli animali. In quanto vegano aveva rifiutato la vaccinazione anti-Covid dopo aver scoperto che le case farmaceutiche testano i vaccini sugli animali. È una fase richiesta dalla legge per arrivare a un'approvazione del farmaco sugli uomini. Adesso la moglie di Steel, che era già immunizzata con due dosi, dice che dovrà affrontare "un futuro vuoto e solitario" e lancia un appello: "Chiedo a tutti quelli che conosco di vaccinarsi". 

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali