FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Vaticano, Macron incontra il Papa: "Sui migranti serve una soluzione europea"

Il Pontefice: "I governi aiutino i poveri". Mattarella: "Senza solidarietà lʼItalia non sarebbe grande"

È stato uno dei colloqui a porte chiuse più lunghi del pontificato di Papa Francesco, quello con il presidente francese Emmanuel Macron. Un faccia a faccia di 57 minuti, che si inserisce tra il prevertice di Bruxelles e il prossimo Consiglio europeo che dovrà fornire risposte alla questione migranti. Al centro del colloquio, secondo quanto si apprende dal Vaticano, i temi della laicità, del clima, dell'Europa e dei migranti.

Durante l'incontro in Vaticano con Emmanuel Macron, Papa Francesco ha donato al presidente francese il medaglione di San Martino che regala il suo mantello a un povero. "E' una medaglia realizzata da un artista romano del secolo scorso - ha spiegato il Pontefice a Macron -. Ritrae San Martino. E vuole sottolineare la vocazione dei governanti in aiuto dei poveri. Tutti siamo poveri".

Prima di congedarsi, il numero uno dell'Eliseo ha regalato a Bergoglio il romanzo Diario di un curato di campagna di Georges Bernanos. "E' un libro che ho sempre amato, l'ho letto tante volte e mi ha fatto bene", ha commentato il Pontefice.

Prima di incontrare il Papa, Macron ha visto a Palazzo Farnese (una delle sedi dell'ambasciata di Francia) una delegazione della Comunità di Sant'Egidio guidata da Andrea Riccardi, il fondatore, e Marco Impagliazzo, il presidente. "Non siamo entrati in questioni politiche strette tra Italia e Francia, ma ci è stata espressa dal presidente Macron la volontà di risolvere i problemi legati ai flussi dei migranti a livello europeo".

Macron vola in Vaticano per incontrare Papa Francesco

Mattarella: "Senza solidarietà l'Italia non sarebbe grande" - "Qui si respira solidarietà, e questo è un patrimonio del nostro popolo, nel Dna degli italiani vi è la solidarietà". Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, parlando a 1.300 ragazzi nel refettorio della comunità di San Patrignano. "La nostra cultura, la nostra storia, la bellezza del nostro Paese non sarebbero così grandi né così apprezzati nel mondo senza questo dato, questo valore della solidarietà", ha aggiunto.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali