FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Usa, turista italiano ucciso in auto a Little Rock

La polizia sta indagando sulle ragioni dellʼomicidio di Carlo Marigliano, il 31enne freddato da alcuni colpi di pistola

Un italiano di 31 anni, Carlo Marigliano, è stato ucciso a Little Rock, in Arkansas, da alcuni colpi di pistola mentre era alla guida di un'auto a noleggio a North Shackleford Road. L'omicidio risale a venerdì 28 luglio e le autorità stanno indagando per accertare la dinamica dei fatti. Marigliano si trovava negli Stati Uniti per una vacanza e fra qualche settimana avrebbe dovuto ricongiungersi a Miami con la moglie e i due figli.

Un'emittente locale ha intervistato il cugino di Marigliano, Gianni Sulmonte, all'arrivo della famiglia all'aeroporto Clinton National lunedì notte."L'intera famiglia vuole sapere cosa è accaduto e perchè", ha dichiarato il cugino della vittima, "Tutto questo non sarebbe mai dovuto succedere". I parenti hanno raccontato alla polizia che Marigliano era in vacanza a Little Rock con un gruppo di turisti italiani ma che ad un certo punto si era allontanato per esplorare la città da solo. Mentre era alla guida è stato colpito da alcuni colpi di pistola e si è schiantato con la vettura contro un palazzo.

La famiglia di Marigliano spera che la salma dell'uomo possa rientrare in Italia la prossima settimana, perchè possano svolgersi i funerali a Napoli. Media locali sottolineano l'esacalation di violenza nella città di Little Rock: nel fine settimana scorso il numero di omicidi è salito a 37, cinque dei quali negli ultimi sette giorni.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali