FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Usa, mamma chiude i suoi due figli in auto sotto il sole per punirli: morti

Avevano due anni e sedici mesi. La donna è stata arrestata

Ha chiuso i suoi due bambini, di due anni e 16 mesi, nell'auto parcheggiata al sole, per punizione: i due non volevano uscire dal veicolo. Poi la donna, Cynthia Marie Randolph, è entrata in casa dove ha fumato marijuana e dormito. Ritornata all'auto, ha trovato i due bambini morti. E' accaduto a Weatherford, in Texas. Agli investigatori ha detto che pensava che la bimba sarebbe riuscita a uscire con il fratellino. La donna è stata arrestata.

E' successo alla fine di maggio, quando la temperatura esterna era di 35,5 gradi centigradi, ma la notizia è stata diffusa solo nelle ultime ore. La donna ha ammesso di avere chiuso la portiera dell'auto per dare una "lezione" a sua figlia Juliet di due anni, deceduta deceduta insieme al fratellino Cavanaugh.

In un primo momento la mamma aveva raccontato alla polizia che Juliet si era chiusa nell'auto con il fratellino a sua insaputa e che, quando si era accorta di quello che era successo, aveva rotto un finestrino della vettura per cercare di salvare i piccoli. In realtà la donna aveva trovato i figli a giocare nell'auto poco dopo mezzogiorno e, quando la bambina si è rifiutata di uscire, li ha chiusi dentro.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali