FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Usa, la maestra strappa il microfono a un bimbo autistico che vuole salutare il pubblico

Durante la recita per il giorno del Ringraziamento Caleb, sei anni, è stato lasciato solo con il suo costume in lacrime sul palco

In continuazione viene ripetuto che gli atti di bullismo vanno condannati ma cosa succede se chi dovrebbe difendere dai bulli, un'insegnante per esempio, diventa l'artefice di un abuso? E' successo in America durante una recita alla scuola elementare di Clarksbrug, nel west Virginia. Caleb, 6 anni, soffre di autismo: con il suo costume da tacchino alla fine dello spettacolo scolastico vuole salutare il pubblico ma l'insegnante gli strappa il microfono lasciandolo in lacrime sul palco.

"Mio figlio è leggermente diverso, lo so, ma il suo cuore è grande e ama tutti quanti", spiega la madre Amanda Riddle sulla sua pagina Facebook. La scena è stata registrata e postata sui social media: si vede chiaramente che la maestra, Mrs. Linsey, toglie il microfono proprio quando Caleb sta per dire, ancora una volta, la sua battuta: "Goobble, gobble", cioè il verso del tacchino da lui interpretato.

L'insegnante però non sembra d'accordo e strappa il microfono davanti il bimbo. "Oh no" è la reazione di Caleb che scoppia in lacrime proprio sul palco. "Sono stanca che i bambini non considerati normali vengano trattati in questo modo", spiega la madre Amanda. Molti i messaggi di solidarietà postati sotto il video incriminato.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali