FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Usa, incendio in grattacielo Honolulu: almeno 3 morti

Le fiamme sono divampate al ventiseiesimo piano dellʼedificio e sarebbero arrivate a lambire fino il 28esimo

Almeno 3 persone sono morte e altre quattro sono rimaste ferite in un incendio divampato al 26esimo piano di un grattacielo ad Honolulu, capitale delle Hawaii. Centinaia le persone fuggite o evacuate mentre le fiamme si espandevano nell'enorme complesso, situato nei pressi della zona turistica Waikiki, e composto da 568 appartamenti e quattro centri commerciali.

Honolulu, incendio in un grattacielo: tre morti

Oltre cento pompieri e un elicottero sono stati impiegati per spegnere le fiamme. Il fuoco è divampato in un appartamento al ventiseiesimo piano del grattacielo e sarebbe arrivato a lambire fino il 28esimo. Ancora da chiarire le cause all'origine dell'incendio.

Grattacielo senza sistema antincendio - L'edificio è stato costruito nel 1971, prima che la legge imponesse l'installazione di erogatori automatici (detti sprinkler) che si attivano in caso di incendio. "Senza alcun dubbio, se ci fossero stati gli spruzzatori automatici in quell'appartamento, il fuoco sarebbe stato contenuto in quell'unità", ha detto uno dei residenti del grattacielo.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali