FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Usa, due italiani trovati morti in un hotel a New York: mistero sulle cause del decesso ma si sospetta un'overdose letale

Le vittime erano soci in affari e sembra si trovassero nella Grande Mela per motivi di lavoro

luca nogaris alessio picelli
Facebook

Due italiani di 39 e 48 anni, originari di Rovigo, sono stati trovati morti in un albergo a New York.

La notizia è stata comunicata dal Consolato italiano al comando dei carabinieri di Rovigo. I due, Luca Nogaris e Alessio Picelli, erano soci in affari nel settore dell'arredamento e si trovavano negli Stati Uniti per motivi di lavoro. Al momento restano da chiarire le cause del decesso, anche se la polizia sospetta siano morti per overdose nel seminterrato della casa presa su Airbnb sulla 29esima strada.

 



Gli agenti avrebbero rinvenuto vicino ai corpi accessori legati a sostanze stupefacenti, ma sarà l'autopsia disposta dal medico legale a determinare le cause della morte.



Il più giovane, Nogaris, era un artigiano, mentre Picelli era un arredatore d"interni. La polizia newyorkese non seguirebbe come pista principale quella di una morte violenta. La scoperta dei due corpi sarebbe avvenuta mercoledì mattina, ma la notizia sarebbe arrivata in Italia solo giovedì, tramite il Consolato italiano nella metropoli statunitense.


TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali