FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Usa, bimbo autistico maltrattato dalle maestre per aver morso il bidello durante la ricreazione

A tre mesi di distanza dallʼepisodio, la mamma di Corbin, 7 anni, ha pubblicato su Facebook le immagini della telecamera di sorveglianza della scuola elementare che mostrano il figlio strattonato e umiliato dalle insegnanti

"Perché la scuola non mi ha chiamato?". E' questo l'interrogativo che si pone la mamma di Corbin 7 anni, pubblicando il video delle telecamere di sicurezza della scuola elementare del figlio autistico, che mostrano come il bambino venga strattonato e trascinato per i corridoi dell'istituto da due maestre. La punizione per aver dato un morso a un assistente scolastico durante l'ora di ricreazione. L'episodio è accaduto l'8 maggio a Crestline (Ohio), ma solo ora la madre della vittima è entrata in possesso del filmato.

La mamma di Corbin, Bonnie Kemle McKean, nel suo lungo post di denuncia su Facebook, fa nomi e cognomi delle due maestre protagoniste del maltrattamento subito dal figlio autistico davanti ai suoi compagni.

Dopo l'accaduto le due donne sono state messe in congedo amministrativo retribuito, ma non sono state incriminate: il loro caso è nelle mani del Consiglio di disciplina del sistema scolastico dell'Ohio.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali