FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Turchia, ritrovato morto lʼitaliano scomparso: ha il cranio fracassato

Il cadavere è stato portato dalla corrente del mare sulla riva del quartiere di Sarayburnu. Lʼesito del Dna ha confermato che si tratta di Alessandro Fiori, lʼimprenditore sparito il 13 marzo a Istanbul

E' stato ritrovato morto Alessandro Fiori, 33 anni, giunto a Istanbul il 12 marzo e scomparso il giorno dopo. L'uomo è stato trasportato dalla corrente del mare sulla riva di Sarayburnu, una zona della città turca, con il cranio fracassato. Il cadavere è stato portato all'Istituto di medicina locale per il test del Dna, che ha confermato che si tratta dell'imprenditore di Cremona. Lo ha reso noto la Farnesina.

Il cadavere trovato dalla polizia turca, nei pressi della zona storica del palazzo di Topkapi, è stato portato sulla riva del quartiere di Sarayburnu dalla corrente del mare. L'uomo era partito per la Turchia il 12 marzo dall'aeroporto della Malpensa. Dal 14 marzo la famiglia non aveva avuto più notizie. Il padre che si trova a Istanbul ha chiesto il massimo riserbo sulla vicenda.

La procura di Roma ha aperto un'indagine per omicidio in relazione alla morte di Alessandro Fiori. I magistrati attendono una prima informativa su quanto accaduto. La polizia turca non esclude il suicidio.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali