FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Turchia, fermata 24enne italiana Accusata di propaganda per il Pkk

Giovanna Lanzavecchia è stata fermata sabato sera dalla polizia turca. Ora si trova in un centro di detenzione per stranieri in attesa di un provvedimento di espulsione

Turchia, fermata 24enne italiana Accusata di propaganda per il Pkk

Una 24enne milanese, Giovanna Lanzavecchia, è stata fermata sabato sera dalla polizia turca con l'accusa di aver pubblicato sui social network materiale di propaganda a favore del Pkk curdo. La giovane, bloccata in un internet cafè a Istanbul, si trova ora in un centro di detenzione per stranieri nella città turca, in attesa di espulsione.

La ragazza era giunta in Turchia da pochi giorni e alloggiava in un albergo di Sultanahmet. Le autorità consolari italiane stanno seguendo il caso. Secondo media turchi vicini ad ambienti governativi, è accusata tra l'altro di aver pubblicato foto di combattenti armati del Pkk.

Lunedì si celebra il Newroz, il capodanno curdo che rappresenta la ricorrenza più importante per la comunità. I festeggiamenti sono stati vietati in quasi tutta la Turchia - comprese Istanbul e Ankara - tranne che a Diyarbakir, la principale città curda nel sud-est.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali