FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

  • Tgcom24 >
  • Mondo >
  • Swissleaks, ecco l'elenco degli italiani In Lista Falciani pure la Sandrelli e Cavalli

Swissleaks, ecco l'elenco degli italiani
In Lista Falciani pure la Sandrelli e Cavalli

Spuntano nuovi nomi eccellenti dal documento che svela i titolari di conti corrente presso la filiale svizzera della Hsbc. Molti si difendono: "Tutti soldi dichiarati"

- Politici, imprenditori, attori, stilisti. Spuntano nuovi nomi dalla lista Falciani, l'elenco degli intestatari di conti correnti svizzeri che ha scatenato Swissleaks. Come noto gli italiani sono 7.499, tra cui molti "vip": le dive Stefania Sandrelli e Ornella Vanoni, gli stilisti Valentino e Roberto Cavalli, il sondaggista Renato Mannheimer. Avere un conto in Svizzera non è di per sé un reato. Lo diventa se non si è dichiarato il denaro depositato.

    Dopo le rivelazioni sul politico del Pd Pippo Civati e sul finanziare Davide Serra, si allarga dunque la platea dei coinvolti almeno stando a quanto riporta il settimanale L'Espresso.

    Se i nomi di Valentino Rossi e di Valentino Garavani erano già emersi, ora l'elenco si arricchisce con il presidente di Telecom Italia Giuseppe Recchi e l'amministratore delegato di Benetton, Eugenio Marco Airoldi. Entrambi chiariscono che si tratta di investimenti regolarmente denunciati in Italia. C'è poi l'immobiliarista Manfredi Catella, che parla di un'ingente eredità (922mila dollari) su cui sono state pagate le tasse nel nostro Paese.

    Scorrendo la lista troviamo poi il costruttore scomparso Bruno De Mico, l'ex rettore della Bocconi Luigi Guatri, Luigi Maria Clementi del gruppo "I grandi viaggi" e l'ex direttore dell'autodromo di Monza Enrico Ferrari.

    La lista prosegue con l'ex colonnello dei Ros, Giuseppe De Donno, che al settimanale dichiara trattarsi di un piccolo investimento di 5mila euro eseguito dal padre. Ricompare il nome di Silvano Larini, già coinvolto in Tangentopoli e oggi residente in Polinesia.

    Altro cognome legato a quella stagione è Gardini. Il conto è intestato alla figlia di Raul, Eleonora. Tra le correntiste donne vi sono anche la giornalista Ludina Barzini e la vicepresidente del gruppo Bolton, Marina Nissim.
    Nella Lista Falciani compare anche un volto molto noto per i milanese: Luigi Luini, il re dei panzerotti. Interpellato dall'Espresso, ha chiarito che quel conto di famiglia è stato chiuso anni fa.

    Altri nomi presenti nell'elenco quelli di Maurizio Barraco, presidente del Banco di Napoli, e di Franco Gussalli Beretta dell'omonima fabbrica d'armi. E' stato chiuso nel 2002 il conto di Luigi Zunino. Presente anche un conto intestato all'ex numero due di Alitalia, Salvatore Mancuso, il cui fondo d'investimento Equinox ha sede operativa a Lugano.

    Invia commento

    Ciao

    Esci Disclaimer

    I vostri messaggi

    Regole per i commenti

    I commenti in questa pagina vengono controllati
    Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

    In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
    - Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
    - Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
    - Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
    - Più in generale violino i diritti di terzi
    - Promuovano attività illegali
    - Promuovano prodotti o servizi commerciali

    X
    TAG:
    Lista Falciani
    Swissleaks
    Hsbc
    Stefania Sandrelli
    Ornella Vanoni
    Valentino
    Roberto Cavalli
    Renato Mannheimer
    Davide Serra
    Valentino Rossi
    Giuseppe Recchi
    Eugenio Marco Airoldi
    Manfredi Catella
    Bruno De Mico
    Luigi Guatri
    Luigi Maria Clementi
    Enrico Ferrari
    Giuseppe De Donno
    Silvano Larini
    Eleonora Gardini
    Ludina Barzini
    Marina Nissim
    Luigi Luini
    Maurizio Barraco
    Franco Gussalli Beretta
    Luigi Zunino
    Salvatore Mancuso