FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Studente scomparso a Barcellona, avvistato su pista di pattinaggio

Avvistato da alcuni connazionali, si troverebbe in uno stato confusionale. I familiari giunti in Spagna

Studente scomparso a Barcellona, avvistato su pista di pattinaggio

Si riaccendono le speranze di ritrovare Andrea Freccero, il giovane di 19 anni di Albisola Superiore (Savona) sparito a Barcellona il 31 dicembre. Un'italiana, titolare di un ristorante a Barcellona, ha detto che alcuni suoi dipendenti hanno visto il ragazzo nei pressi di una pista di pattinaggio su ghiaccio di Hospitalet de Llobregat, un centro che dista circa una mezz'ora dal centro della città catalana. Il ragazzo sembrava in stato confusionale.

Lo studente ligure era stato avvistato per l'ultima volta nella zona del Casinò di Barcellona, città dove si era recato per trascorrere il Capodanno insieme ad alcuni amici con un viaggio organizzato. I suoi familiari si sono recati in Spagna dopo l'allarme degli amici e una denuncia di scomparsa alle autorità locali.

Oggi una cittadina italiana titolare di un ristorante a Barcellona ha contattato la redazione savonese di Ivg.it spiegando che i suoi "dipendenti erano nella zona della pista di pattinaggio su ghiaccio di Hospitalet de Llobregat, un centro che dista circa una mezz'ora dal centro di Barcellona" e si sono "imbattuti in un ragazzo italiano che, a quanto mi hanno riferito, si trovava in stato confusionale ed era visibilmente smarrito". I collaboratori della ristoratrice, italiani, che non erano a conoscenza della scomparsa di Andrea Freccero hanno chiamato un taxi e hanno chiesto al conducente di riaccompagnarlo nel suo albergo.

Intanto, l'operatore che ha organizzato il viaggio, Sg Tour, ha spiegato di avere partecipato alle ricerche: "il responsabile del viaggio ha prima contattato i famigliari e si è poi recato presso le autorita' di pubblica sicurezza catalane per segnalarne la scomparsa". "Ci troviamo di fronte ad un maggiorenne. Di fatto tutto il programma era stato comunicato, ed erano state date le indicazioni del caso. I ragazzi firmano un programma nel quale dichiarano che sono liberi di partecipare o meno" ha spiegato il tour operator.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali