FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Usa 2016, scontri a San Diego durante un comizio di Trump: 36 fermi

La polizia interviene con spray al peperoncino. Diversi arresti. Intanto il magnate attacca il giudice dellʼinchiesta sulla Trump University: "Eʼ messicano, mi odia"

Alta tensione a San Diego, negli Stati Uniti. All'esterno di un teatro in cui era in corso un comizio di Donald Trump, si sono registrati scontri tra manifestanti che contestano il tycoon e suoi sostenitori. La polizia, intervenuta con spray al peperoncino, ha fermato 36 persone. Dal palco, il candidato alle primarie repubblicane ha attaccato il giudice che si sta occupando dell'inchiesta sulla Trump University: "E' messicano, mi odia".

Scontri e arresti a San Diego durante un comizio di Donald Trump

San Diego, città a sud della California, si trova proprio a pochi chilometri dal confine con il Messico. Ed erano molti i cittadini ispanici in piazza contro Trump. "Ci vediamo a novembre, anche da presidente - ha detto il magnate -. Il giudice Curiel dovrebbe vergognarsi. Lui è messicano ma ritengo che alla fine i suoi connazionali mi appoggeranno".

In California il 7 giugno si terranno le primarie (sia democratiche sia repubblicane). Sul fronte Gop Trump è ormai unico candidato. I dimostranti scandivano slogan e mostravano cartelli, bandiere americane e messicane, per opporsi alle posizioni sull'immigrazione del magnate, ma hanno anche scavalcato barriere e lanciato bottiglie dando il via a scontri con la polizia.

Marcia indietro di Rubio: "Sosterrò Trump" - Intanto Trump si guadagna un altro influente sostenitore. Si tratta del suo ex avversario alle primarie, Marco Rubio. Il senatore della Florida, che solo qualche mese fa aveva definito Trump una persona "pericolosa", si prepara ad "aiutarlo" se gli verrà chiesto. Il miliardario ha risposto, in maniera indiretta, sostenendo la candidatura al Senato di Rubio. "Vai Marco!", ha scritto Trump su Twitter.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali