FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

LʼEuropa brucia e Barack Obama balla il tango in Argentina: è polemica

Il presidente Usa accetta lʼinvito della nota danzatrice Mora Godoy e scende in pista. E cʼè chi non gradisce. Giuliani: "Eʼ il loro 11 settembre"

L'Europa brucia e Barack Obama balla il tango in Argentina: è polemica

In visita in Argentina, Barack Obama non ha resistito al fascino del tango. Invitato a ballare da Mora Godoy, nota danzatrice professionista, il presidente Usa non ci ha pensato due volte ed è sceso in pista sotto gli occhi del presidente argentino, Mauricio Macri, e dei circa 500 invitati. Il video ha fatto il giro del mondo creando anche qualche malumore. "Obama balla mentre Bruxelles brucia", titola il britannico Daily Mail.

Rudy Giuliani: "E' il loro 11 settembre" - Già prima del ballo incriminato, Obama aveva incassato il biasimo di Rudy Giuliani, sindaco di New York quando nel 2001 avvenne l'attacco alle Torri Gemelle: "E' l'11 settembre di uno dei nostri alleati, non si può mostrare una foto in cui si ride - aveva detto Giuliani facendo riferimento alle foto scattate al presidente Usa a Cuba -. Provate a immaginare quale reazioni avremmo avuto se, l'11 settembre, avessimo visto una foto in cui il presidente francese rideva".

"Obama? Un buon ballerino" - Polemiche a parte, Obama ha superato l'esame di ballo. "Il presidente mi ha detto che non sapeva ballare e io gli ho quindi chiesto di seguire i miei passi - ha raccontato Mora Godoy -. Mi ha risposto 'ok'. Poi sono stata io a seguire lui perché è un buon ballerino".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali