FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Siria, via alla riduzione delle forze russe nel Paese

"Il sostegno che lʼaviazione russa ci ha offerto è stato fondamentale per le nostre vittorie", ha commentato il presidente dello Stato Maggiore delle forze armate siriane

La Russia ha avviato la riduzione della sua presenza militare in Siria. Lo ha annunciato il capo di Stato maggiore russo, il generale Valery Gerasimov. "Il ministero della Difesa ha iniziato la riduzione dei raggruppamenti militari in Siria", ha spiegato il generale Gerasimov sottolineando che la decisione è stata presa il 29 dicembre del 2016. Si inizia con la Flotta Sovetskogo Soyuza Kuznetsov, l'incrociatore Pyotr Velikiy e altre navi ausiliarie.

"In conformità con la decisione del comandante supremo in capo Vladimir Putin, il ministero della Difesa sta cominciando a ridimensionare il raggruppamento delle forze armate in Siria" ha detto il capo di Stato Maggiore, il generale Valery Gerasimov. Il gruppo navale lascerà dunque il Mediterraneo alla volta della base della Flotta del Nord, a Severomorsk. Il gruppo navale ha compiuto con successo tutte le missioni assegnate e ora è pronto "per altre operazioni", ha sottolineato il Ministero.

"Il sostegno che l'aviazione russa ci ha offerto è stato fondamentale per le nostre vittorie, che hanno aperto la strada al cessate il fuoco e ha creato le condizioni per il lancio di una soluzione politica della crisi siriana", ha commentato il presidente dello Stato Maggiore delle forze armate siriane, il generale Ali Abdullah Ayyoub a RIA Novosti.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali