FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Scandalo allʼOnu, abusi e stalking: sospeso un funzionario italiano

Le Nazioni Unite hanno aperto unʼistruttoria sulla condotta del responsabile di un progetto Unido dopo la denuncia da parte di una sua ex collaboratrice di 28 anni

Scandalo all'Onu, abusi e stalking: sospeso un funzionario italiano

Una donna di 28 anni ha denunciato di aver subito abusi sessuali e stalking da parte del responsabile italiano di un progetto Unido, l’organismo Onu che promuove lo sviluppo industriale. Le Nazioni Unite hanno deciso di sospendere il funzionario dal suo incarico per evitare lo scandalo. I fatti risalirebbero all'estate scorsa e si sarebbero ripetuti in diversi Paesi tra cui Germania, Italia e Austria. L'Unido ha aperto un'istruttoria interna sul caso.

Come riporta il Corriere della Sera, il 37enne capo-progetti italiano avrebbe abusato anche di un'altra sua ex collaboratrice, la quale ha raccontato ai suoi superiori di aver vissuto episodi simili. Il coordinatore però nega tutto, parlando di "accuse assolutamente false, solo fango".

Il funzionario sospeso, nato e cresciuto in Italia e con una lunga carriera internazionale alle spalle nel settore dell'imprenditoria sociale, ha lavorato in passato per varie agenzie delle Nazioni Unite. Gli abusi si sarebbero protratti nel tempo, inducendo la giovane a denunciare tutto alle autorità anche sulla scia del "successo" di #metoo, la campagna contro le molestie esplosa col caso del produttore hollywoodiano Harvey Weinstein. La 28enne continua a lavorare in Europa per l'Unido.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali