FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Romania, il governo ordina di eliminare orsi e lupi in modo programmato

Soltanto il personale autorizzato potrà eliminare gli animali. Polemiche e proteste degli ambientalisti

Romania, il governo ordina di eliminare orsi e lupi in modo programmato

A nulla sono servite le proteste degli ambientalisti e degli animalisti, il ministero dell'Ambiente romeno va avanti per la sua strada e ha autorizzato di eliminare in modo programmato 140 esemplari di orso e 97 di lupo, a causa dei crescenti danni provocati da queste specie protette. Un comitato scientifico ha dato il via libera alla decisione, valutando che "non mette a rischio la conservazione delle due specie".

Lo scorso giugno, le autorità erano dovute intervenire per tutelare l'incolumità dei turisti, che andavano in visita alla fortezza di Dracula a Poenari, e si imbattevano in un'orsa coi suoi tre cuccioli, mentre a luglio, due pastori dei Carpazi erano stati aggrediti da un orso che li aveva gravemente feriti.

Il decreto ministeriale romeno prevede che solo il personale autorizzato potrà eliminare gli animali e che "l'abbattimento o il ricollocamento di orsi e lupi non possono essere attuati se non con l'accordo delle autorità preposte alla tutela dell'ambiente. Il ministro Gratiela Gavrilescu ha ricordato  i casi di orsi che si spingono fino in città: "Il numero di attacchi portati dagli orsi agli uomini, molti dei quali hanno dovuto essere ricoverati in ospedale, è aumentato negli ultimi tempi".

Già nel 2016, il ministro dell'Ambiente pro tempore comunicò l'intenzione di autorizzare l'abbattimento di 552 orsi, 657 lupi e 482 linci, ma dovette rinunciare al progetto per le proteste dell'opinione pubblica. ​Anche questa volta le associazioni ambientaliste si stanno opponendo a quella che definiscono una strage legalizzata. 

La Romania ha censito circa 6.000 esemplari di orso bruno, pari al 60% della popolazione di questa specie in Europa, e fra 2.500 e 3.000 esemplari di lupo. 

I casi italiani - Lo sconfinamento degli orsi nei centri urbani ricorda gli episodi di questa estate avvenuti in Italia: come l'abbattimento dell'orsa dopo l'aggressione a un uomo in Trentino e gli orsi marsicani che hanno visitato più volte i paesi nel Parco Nazionale d'Abruzzo.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali