FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Parigi, è allarme sporcizia e topi

Il sindaco Anne Hidalgo annuncia multe più salate per chi sporca, ma un rapporto accusa la mala gestione di mezzi e personale per la raccolta dei rifiuti le cause del degrado

Parigi è sporca e piena di ratti, tanto che il sindaco Anne Hidalgo annuncia nuove misure di contrasto al degrado. Per combattere l'inciviltà di cittadini e turisti che sporcano la capitale francese, multe dai 68 ai 1.500 euro. Critiche dall'opposizione che accusa il sindaco di essere lei stessa la causa del problema, mentre un rapporto punta il dito sulla mala-gestione di mezzi e personale. Intanto c'è chi raccoglie firme per fermare la derattizzazione.

Lo studio - Un rapporto - che il settimanale Canard Enchainé informa essere stato pagato 224mila euro - raccomanda al Comune di occuparsi meglio dell'igiene della capitale e dello stato dei suoi veicoli di nettezza urbana. L'analisi raccomanda di "pulire meglio", "sporcare meno" e "valutare e organizzare meglio le risorse". In particolare, però, punta il dito contro l'assottigliamento dei mezzi e del personale adibito alla pulizia delle strade. Nuovi veicoli per le pulizie, lotta all'assenteismo degli addetti alla nettezza urbana, ammodernamento degli strumenti, queste alcune delle raccomandazioni, giunte mentre imperversa la polemica sull'invasione di topi in città, dovuta anche alla piena della Senna che ha "scacciato" i roditori dai dintorni del fiume.

Dalla parte dei topi - L'allarme per l'invasione di roditori non è condiviso da tutti, anzi. Una raccolta firme promossa dalla psicologa infantile Josette Benchetrit ha registrato 25mila adesioni per bandire le trappole sparse in città. La psicologa arriva perfino a chiedersi se l'uomo meriti di vivere.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali