FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Papa Francesco: "La Chiesa lasci le comodità, non abbia paura di rinnovarsi"

Durante la messa celebrata a Medellin, Bergoglio ha detto che "essere cristiani non è attaccamento alla dottrina, ma unʼesperienza amichevole col Signore"

"Come Gesù scuoteva i dottori della legge perché uscissero dalla loro rigidità, ora anche la Chiesa è scossa dallo Spirito Santo perché lasci le sue comodità e i suoi attaccamenti". Lo ha detto Papa Francesco durante la messa celebrata a Medellin, in Colombia. "Il rinnovamento non deve farci paura, la Chiesa è sempre in rinnovamento. Non si rinnova a suo capriccio, ma lo fa fondata e ferma nella fede", ha aggiunto Bergoglio.

Colombia, Papa Francesco visita Medellin e Villavicencio

"Gesù insegna che la relazione con Dio non può essere un freddo attaccamento a norme e leggi, né tantomeno un compiere certi atti esteriori che non portano a un cambiamento reale di vita", ha proseguito il Pontefice. E ancora: "Il discepolato non è qualcosa di statico, ma un continuo movimento verso Cristo. Non è semplicemente attaccarsi alla spiegazione di una dottrina, ma l'esperienza della presenza amichevole, viva e operante del Signore".

"Nemmeno il nostro discepolato può essere motivato semplicemente da una consuetudine, perché abbiamo un certificato di battesimo, ma deve partire da un'esperienza viva di Dio e del suo amore", ha affermato ancora il Papa nell'omelia, dedicata al tema scelto per questa giornata a Medellin: "la vita cristiana come discepolato".

Secondo Bergoglio, inoltre, "non possiamo essere cristiani che alzano continuamente il cartello 'proibito il passaggio', né considerare che questo spazio sia nostra proprietà, impossessandomi di qualcosa che non è assolutamente nostro. La Chiesa non è nostra, è di Dio".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali