FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Manchester, kamikaze fu evacuato dalla Libia dagli inglesi: è polemica

Sconcertante retroscena rivelato dal Daily Mail sullʼattentatore suicida che a maggio 2017 si fece esplodere allʼuscita del concerto di Ariana Grande uccidendo 22 adolescenti

L'attentatore suicida che a maggio del 2017 si fece saltare in aria all'uscita del concerto della popstar Ariana Grande a Manchester, uccidendo 22 persone, era stato salvato dalla marina britannica tre anni prima in Libia. Salman Abedi, britannico di origini libiche, era tra i 110 cittadini inglesi e loro famiglie evacuati e trasportati a Malta nell'agosto del 2014, secondo quanto riporta il Daily Mail. "Atto di tradimento", commenta fonte governativa.

"Che questo uomo abbia commesso un'atrocità simile sul suolo britannico dopo che lo abbiamo salvato in Libia è un atto di atroce tradimento", ha detto una fonte governativa al quotidiano.

Abedi era nato a Manchester nel 1994 da genitori libici che avevano richiesto asilo dopo essere fuggiti dal regime di Gheddafi. Il 22enne si trovava in Libia in vacanza durante un anno sabbatico dall'università quando era stato evacuato. E sempre in Libia era stato individuato pochi giorni prima dell'attentato alla Manchester Arena.

Il Wall Street Journal aveva scritto che secondo un amico di famiglia il giovane era andato in Libia nel 2011 con il padre per unirsi alla milizia della Brigata di Tripoli.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali