FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

LʼIsis diffonde un nuovo discorso di Al Baghdadi dopo le voci sulla morte | In Usa allarme attentati con i droni

Il leader dello Stato Islamico parla ai suoi per oltre 45 minuti, lanciando un appello a "distruggere ogni tiranno"

L'Isis diffonde un nuovo discorso di Al Baghdadi dopo le voci sulla morte | In Usa allarme attentati con i droni

L'Isis ha diffuso un nuovo discorso del suo leader, Abu Bakr Al Baghdadi, nel quale lancia un appello per "distruggere ogni tiranno, dentro o fuori lo Stato Islamico". Lo riferisce il Site, il sito che monitora la galassia jihadista sul web. Si tratta della prima volta dopo le numerose voci sulla sua morte. Intanto l'Fbi ha lanciato un allarme per possibili attacchi terroristici con droni negli Stati Uniti.

Nonostante non sia chiaro a quando risale, il discorso contiene riferimenti alle minacce della Corea del Nord contro Giappone e Stati Uniti. "Gli americani, i russi e gli europei sono terrorizzati dagli attacchi dei mujaheddin", afferma il capo dell'Isis, aggiungendo che ora "i nordcoreani hanno cominciato a minacciare l'America e il Giappone con la loro potenza nucleare", un riferimento apparentemente teso a indicare come recente la registrazione dell'audio stesso.

Nell'audio, prodotto dalla Fondazione Al Forqan e postato sulla piattaforma social Telegram, il Califfo, dato per morto numerose volte in passato, cerca di risollevare il morale dei suoi uomini che stanno subendo grandi sconfitte sia in Siria che in Iraq. "Vi basta Allah, vostra guida e partigiano", è il titolo del discorso, che dura oltre 45 minuti.

Nell'audio Al Baghdadi dice che Dio sta dalla parte giusta nel conflitto "tra fedeli e Miscredenti". Il Califfo esordisce con versi del Corano per poi passare all'invasione Usa in Iraq e le "eroiche gesta" di Abu Musab Al Zarqawi, capo della filale irachena di Al Qaeda prima di essere ucciso da un raid Usa nel giugno del 2006. Quindi spiega il motivo della proclamazione del Califfato annunciata da lui stesso nell'estate 2014.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali