FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Iraq, doppio attentato dellʼIsis a sud di Baghdad: almeno 32 i morti

Attacchi con autobombe a Samawah. Nel mirino dei terroristi gli uffici governativi e la stazione degli autobus. Lo Stato islamico ha rivendicato

Iraq, doppio attentato dell'Isis a sud di Baghdad: almeno 32 i morti

E' di almeno 32 morti il drammatico bilancio di due attentati compiuti a sud di Baghdad, in Iraq. Un'autobomba è esplosa vicino agli uffici governativi a Samawah, città a maggioranza sciita. Pochi minuti dopo un secondo episodio, sempre a Samawah, nei pressi della stazione degli autobus. I feriti sono oltre 75. L'Isis ha rivendicato gli attacchi.

La rivendicazione è giunta con un comunicato pubblicato su una pagina web jihadista.

La tensione resta dunque altissima nel Paese, all'indomani delle manifestazioni di piazza sfociate con l'irruzione al Parlamento da parte di manifestanti sciiti.

La reazione del governo - In seguito all'episodio, il premier iracheno, Haidar al-Abadi, ha ordinato alle autorità di arrestare i manifestanti che hanno attaccato forze di sicurezza e deputati, danneggiando anche diverse proprietà dopo l'irruzione.

I manifestanti, fedeli al leader radicale Moqtada al Sadr, protestavano per chiedere un cambio di passo politico e nella lotta alla corruzione. Video circolati sul web mostravano un gruppo di uomini schiaffeggiare due deputati iracheni mentre cercavano di fuggire e altri manifestanti intenti a bloccare le auto di alcuni di loro.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali