FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

India, crolla un cavalcavia a Calcutta: almeno 21 morti e 150 dispersi

Il ponte era in costruzione. Polizia, soccorritori e passanti stanno tentando di sollevare lastre di cemento e metallo dalla strada sottostante

India, crolla un cavalcavia a Calcutta: almeno 21 morti e 150 dispersi

Un cavalcavia parzialmente costruito è crollato a Calcutta, in India. Il bilancio provvisorio conta almeno 21 morti, ma il numero sembra destinato ad aumentare, dato che testimoni oculari hanno riferito di "almeno 150 persone sotto il cavalcavia al momento del crollo". Polizia, soccorritori e passanti hanno lavorato per ore tentando di sollevare lastre di cemento e acciaio dalla strada sottostante.

India, crolla un cavalcavia a Calcutta: almeno 21 morti e 150 dispersi

Il ponte era in costruzione. Polizia, soccorritori e passanti stanno tentando di sollevare lastre di cemento e metallo dalla strada sottostante

leggi tutto

La nostra priorità, ha spiegato il direttore generale della Forza nazionale di risposta ai disastri (Ndrf), O.P. Singh, , "ora è quella di soccorrere quanti sono ancora vivi sotto le macerie del centinaio di metri di cavalcavia crollato". A questo fine, ha precisato, "sono state chiamate forze dell'esercito".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali