FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Haiti, terremoto di magnitudo 5.9: almeno 11 morti, crolli in diverse città

Colpita gran parte dellʼisola: alcune case sono andate completamente distrutte e diverse persone sono rimaste ferite

E' di almeno undici morti il bilancio del violento terremoto di magnitudo 5.9 registrato nel mare antistante le coste settentrionali di Haiti. L'ipocentro è stato localizzato a una profondità di 10 km al largo di Port-de-Paix, venendo percepita distintamente anche nella capitale Port-au-Prince e in altre località dell'isola caraibica. Le autorità locali hanno segnalato crolli e danni in diverse città, con case interamente distrutte.

Alcune persone sono rimaste ferite e molti residenti hanno abbandonato le loro case. Secondo la Protezione civile haitiana, i danni maggiori si sono verificati a Gros Morne, Port-de-Paix, Plaisance du Nord, Cap-Haïtien, Gonaïves, Cayes, Jérémie e in Repubblica Dominicana.

Il sisma è stato registrato alle 2:11 italiane in mare a 12 miglia (19 chilometri) a nord-ovest di Port-de-Paix. Tra le strutture danneggiate, anche la chiesa di Saint-Michel a Plaisance. Collassata anche la parte di un ospedale. Haiti è particolarmente vulnerabile ai terremoti: nel 2010 una scossa di magnitudo 7.1 distrusse gran parte della capitale e ucciso circa 300mila persone.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali