FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Giochi: Moon stringe la mano alla sorella di Kim | Primo incontro dalla fine della guerra di Corea nel 1953

Si tratta di un faccia a faccia storico. Sgarbo americano, invece: Pence assente alla cena con le due Coree

Giochi: Moon stringe la mano alla sorella di Kim | Primo incontro dalla fine della guerra di Corea nel 1953

Stretta di mano ai vertici tra Corea del Sud e Corea del Nord, alla cerimonia d'apertura dei Giochi di PyeongChang: il presidente della Corea del Sud, Moon Jae-in, ha fatto il suo ingresso in tribuna d'onore e prima di prendere posto ha salutato con una stretta di mano ricambiata Kim Yo-jong, la sorella più giovane del leader nordcoreano Kim Jong-un, presente con la delegazione nordcoreana alle sue spalle.

Kim Yo-jong è il primo membro della dinastia che guida la Corea del Nord a visitare il Sud dalla fine della guerra di Corea nel 1953.

Vicepresidente americano non si presenta al tavolo con capi di Stato - Il vicepresidente Usa, Mike Pence, non ha partecipato a una cena organizzata prima della cerimonia di inaugurazione delle Olimpiadi. Pence avrebbe dovuto sedere allo stesso tavolo del presidente sudcoreano Moon Jae-in e del capo dello Stato della Corea del Nord Kim Yong Nam, ha annunciato Seoul. Secondo la sistemazione dei tavoli mostrato dalla Tv, Pence avrebbe dovuto trovarsi direttamente di fronte a Kim Yong Nam. Ma secondo un portavoce della presidenza sudcoreana, Pence è arrivato in ritardo "ha salutato le persone sedute e se n'è andato senza sedersi". Il portavoce ha detto che il vicepresidente Usa aveva informato in anticipo Seoul che avrebbe cenato con gli atleti americani.

Usa: "Nessun sgarbo" - "Il suo coperto quindi non era stato apparecchiato, era pronto ad andarsene subito dopo la foto di gruppo, ma il presidente Moon l'ha invitato a incontrare degli amici ed è perciò passato rapidamente al ricevimento". Pence non ha stretto la mano di Kim, ha aggiunto, a differenza del premier giapponese Shinzo Abe, che ha anche scambiato qualche parola con il capo dello Stato del Nord. In base alla disposizione dei tavoli pubblicata dalla tv sudcoreana, Pence avrebbe dovuto essere seduto alla sinistra di Moon, direttamente di fronte a Kim. Il capo dello Stato di Pyongyang, che ha una carica solo di rappresentanza, era seduto tra il capo del Comitato olimpico internazionale Thomas Bach e il segretario dell'Onu Antonio Guterres.

"Pence e sorella Kim non hanno interagito" - Il vicepresidente degli Stati Uniti e la sorella del leader nordcoreano non hanno interagito nonostante fossero seduti a poca distanza l'uno dall'altra durante la cerimonia. Lo sottolineano fonti della Casa Bianca citate da media Usa. Pence sedeva fra il presidente sudcoreano Moon Jae-in e il premier giapponese Shinzo Abe. La sorella di Kim Jong Un, Kim Yo Jong, sedeva una fila dietro. Le stesse fonti della Casa Bianca fanno inoltre sapere che Pence si è alzato soltanto per la squadra degli Usa, nonostanti altri nello stesso box si siano alzati in piedi e abbiano applaudito al passaggio insieme di atleti delle due coree.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali