FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Germania, Gabriel (Spd) attacca Merkel: "La sua austerità spacca lʼEuropa"

Il ministro dellʼEconomia e vice-cancelliere nel governo di grande coalizione tedesco: "Meglio mezzo punto di deficit o la Le Pen presidente della Francia?"

Germania, Gabriel (Spd) attacca Merkel: "La sua austerità spacca l'Europa"

L'insistenza sull'austerità della Germania rischia di spaccare l'Europa: "E' osceno che paesi come Francia e Italia, che stanno facendo le riforme, debbano sottostare a misure così pesanti per riuscire ad avere un mezzo percentuale sul deficit", dice Sigmar Gabriel in una intervista allo Spiegel. "Helmut Kohl non avrebbe mai minacciato gli altri Paesi europei in questo modo". Gabriel potrebbe essere il candidato della Spd alle prossime elezioni.

"L'insistenza della Germania sull'austerità nell'eurozona ha lasciato l'Europa più divisa che mai e una spaccatura dell'Unione Europea non è più inconcepibile", sostiene il vice cancelliere tedesco. "Una volta - spiega Gabriel - ho chiesto alla cancelliera cosa sarebbe più costoso per la Germania: permettere alla Francia di avere mezzo punto percentuale in più di deficit o avere Marine Le Pen come presidente? Ad oggi mi deve ancora dare una risposta".

Gabriel, vice cancelliere e ministro dell'Economia nell'attuale governo di grande coalizione in Germania, ha buone chance di essere il candidato cancelliere della Spd nelle elezioni federali di settembre in contrapposizione alla cancelliera Angela Merkel, che ha gia' annunciato la sua quarta ricandidatura per la Cdu.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali