FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Germania, disarma agenti e fugge nei boschi: caccia al "Rambo della Foresta nera"

Centinaia di militari inviati ad Oppenhau per scovare il 31enne. Una storia che rievoca il film di Sylvester Stallone

Germania, maxi caccia all'uomo per stanare il "Rambo della foresta Nera"

I media tedeschi lo hanno ribattezzato il "Rambo della Foresta nera" e in effetti questa è una storia che ricorda molto il noto film di Sylvester Stallone. Si tratta di un 31enne tedesco che, dopo aver minacciato e disarmato quattro agenti di polizia, durante un controllo, è scappato con le armi facendo perdere le sue tracce nel bosco. E ora la caccia all'uomo nei suoi confronti è condotta da centinaia di militari.

E' fra gli alberi, nella località di Oppenhau, che le ricerche, con ingenti forze di polizia (oltre duecento uomini e l'ausilio di un elicottero) vanno avanti senza successo da domenica scorsa. Su di lui, Yves Rausch, che ha precedenti penali per aver ferito una donna con una freccia durante un'attività sportiva dieci anni fa, pende ormai anche un mandato di cattura europeo. 

 

Le ricerche si concentrano nei boschi della Foresta nera, perché è proprio nel bosco che "vive" il 31enne, il quale ha perso la sua abitazione dallo scorso autunno, e da allora non ha una fissa dimora. 

 

"Vive nel bosco, per lui il bosco è una specie di salotto", ha affermato il presidente della polizia locale. Gli inquirenti della procura non ritengono che Yves Rausch sia spinto da un movente politico e che sia un fondamentalista di destra: viene definito invece come persona che ha grande affinità per le armi. Le forze dell'ordine hanno messo in allerta la cittadinanza avvertendo che potrebbe essere in stato di alterazione mentale. Se fosse catturato rischierebbe da 5 a 15 anni di carcere.
 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali