FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Francia, nuotatore paralimpico multato perché senza certificato: deve dimostrare la sua invalidità

Eʼ successo a Philippe Croizon, atleta senza arti, che è salito in treno con la sedia a rotelle

Non ha né braccia né gambe il nuotatore paralimpico francese Philippe Croizon, proprio come la campionessa italiana Bebe Vio. Mentre era su un treno con sua madre, come sempre seduto sulla sua sedia a rotelle, un controllore gli ha chiesto di dimostrare la sua invalidità. Il campione, in quel momento, non aveva con sè il certificato quindi ora dovrà pagare una multa.

A rendere noto lo spiacevole accaduto è stato lo stesso Croizon attraverso un tweet che ha scatenato subito polemiche. Lui stesso poi ha sedato gli animi con ironia: "Restate calmi, evidentemente per il controllore è stata una giornata molto faticosa".

Il nuotatore parolimpico ha perso gli arti nel 1994 quando è rimasto fulminato mentre riparava l'antenna di casa. Da allora è costretto su una sedia a rotelle. Nonostante questo è diventato celebre per le sue imprese: ha attraversato a nuoto la Manica, lo stretto di Gibilterra e di Bering, ha partecipato anche alla Dakar, guidando un fuoristrada con dei joistick speciali.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali