FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Francia, Macron cresce nei sondaggi dopo lʼincendio di Notre-Dame

Per sei francesi su dieci lʼintervento dopo il rogo è stato "allʼaltezza"

La popolarità di Emmanuel Macron è in crescita di tre punti percentuali ad aprile, in un quadro segnato dall'incendio di Notre-Dame a Parigi. L'intervento del presidente francese all'indomani del rogo è giudicato all'altezza da sei francesi su dieci, secondo un sondaggio Bva. Con il 32% di opinioni favorevoli, Macron è tornato ai livelli di settembre, prima della crisi dei gilet gialli. Ma il 67% continua ad avere una cattiva opinione di lui.

Macron torna ai livelli pre "gilet gialli" - Con il 32% di opinion favorevoli, dunque, il capo dello stato francese è tornato ai livelli di settembre, prima della crisi dei "gilet gialli". Ma il 67% continua ad avere una cattiva opinione di lui, sempre secondo il sondaggio realizzato dopo l'incendio della cattedrale.

Otto francesi su dieci colpiti dall'incendio - Sempre a proposito di Notre-Dame, otto francesi su dieci si dicono colpiti dal devastante incendio che ha sfigurato la cattedrale: anche questo emerge dal sondaggio dell'istituto BVA per radio RTL, dopo lo shock nazionale dovuto alle fiamme nell'antica cattedrale di Parigi. Secondo lo studio, l'83% dichiara di essersi sentito colpito da quanto accaduto.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali