FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Florida, il computer gli fa da scudo durante la sparatoria in aeroporto

Il portatile che Steve Frappier aveva nello zaino ha bloccato il colpo sparato dal killer che nello scalo di Fort Lauderdale ha falciato cinque vite

Florida, il computer gli fa da scudo durante la sparatoria in aeroporto

Deve la vita al suo portatile. Steve Frappier, 37 anni, è uscito sano e salvo per miracolo dalla sparatoria in cui è stato coinvolto mentre era al ritiro bagagli dell'aeroporto Fort Lauderdale, in Florida, dove il killer Esteban Santiago ha ucciso cinque persone e ferite 13. "Quando ho sentito i primi colpi, come petardi, e la gente che gridava che nello scalo c'era un uomo che sparava mi sono gettato a terra, a pancia in giù - ha raccontato l'uomo alla stampa, dopo aver postato su Facebook la foto dei danni riportati da un proiettile sul suo laptop. - In spalla avevo lo zaino con il computer che mi ha salvato".

In quei momenti drammatici, Steve Frappier, direttore del college universitario di Westminster Schools ad Atlanta, ricorda di essere rimasto immobile e coperto dal suo zaino, usato "come il guscio di una tartaruga". "Ad un certo punto - prosegue il sopravvissuto nel suo racconto - ho sentito una botta alla schiena, accanto a me giaceva un uomo colpito alla testa".

"Solo quando tutto è finito - conclude il superstite - e sono potuto andare in bagno per vedere cosa mi fosse accaduto, ho capito che il portatile mi aveva salvato la vita, facendomi da scudo". Frappier ha poi consegnato zaino e dispositivo all'Fbi: gli investigatori hanno rinvenuto il proiettile all'interno della sacca. "Non mi sembra vero", ripete come un mantra il miracolato.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali