FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Dal 2004 a oggi, i principali disastri aerei degli ultimi 15 anni

Il 2017 è stato "il più sicuro" con 10 incidenti mortali. Risale al 2016 la tragedia del volo Lamia 2933, precipitato senza carburante con a bordo la squadra di calcio brasiliana Chapecoense

Dal 2004 a oggi, i principali disastri aerei degli ultimi 15 anni

L'aereo precipitato nei pressi di Mosca con 71 persone a bordo è solo l'ultima tragedia nei cieli che allunga una lista drammatica. Dal 2004 a oggi sono numerosi i disastri aerei che hanno colpito l'aviazione commerciale mondiale. Il 2017 è stato l'anno più sicuro nella storia con 10 incidenti mortali e 79 vittime. Risale al 2016 la tragedia del volo Lamia 2933, precipitato senza carburante con a bordo la squadra di calcio brasiliana Chapecoense.

Di seguito i principali disastri aerei degli ultimi 15 anni

2004 - Il 3 gennaio un Boeing 737 dell'egiziana Flash Airlines, partito da Sharm el Sheik, precipita dopo il decollo: 148 morti, in gran parte turisti francesi.

2005 - A febbraio, il volo Kam Air 904, da Herat a Kabul, si schianta su una montagna a oltre 3.000 metri, 104 i morti. Ad agosto due incidenti: un volo Helios Airways precipita vicino Atene e muoiono in 121. In Venezuela il volo West Caribbean Airways precipita dopo un incendio ai motori: 160 i morti.

2006 - Un jet dell'armena Armavia precipita durante un atterraggio, tutti i 113 a bordo perdono la vita. A luglio, un volo della compagnia russa S7 Airlines atterra e va fuori pista a Irkutsk con 203 persone a bordo: 125 passeggeri e 8 dell'equipaggio perdono la vita. Ad agosto, un Tupolev della russa Pulkovo Airlines precipita nel Donetsk: muoiono in 170.

2007 - Un volo della brasiliana Tam Linhas Aereas va fuoripista in atterraggio a San Paolo. Muoiono 181 passeggeri, 6 membri dell'equipaggio e 12 persone a terra.

2008 - A Madrid un MD-82 Spanair si incendia durante il decollo verso le Canarie, va fuori pista e si spezza in due. 154 morti.

2009 - Il volo Air France 447 partito da Rio e diretto a Parigi precipita nell'Oceano Atlantico: 228 i morti.

2010 - Ad aprile un Tupolev-Tu 154 con il presidente polacco, Lech Kaczynski, si schianta a Smolensk, muoiono in 95. A maggio, un aereo Air India Express esce di pista a Mangalore, 160 morti.

2011 - Sono 127 le vittime del Boeing 727 della linea Hewa Bora, schiantatosi a Kisangani.

2012 - Un volo della nigeriana Dana Air, si schianta su un edificio a due piani a Lagos: 163 i morti.

2013 - Il 17 novembre il volo Tatarstan Airlines 363, un Boeing 737, precipita durante la fase di atterraggio al Aeroporto di Kazan, in Russia, uccidendo 50 persone a bordo.

2014 - Doppia tragedia per la Malaysia Airlines. L'MH370 Kuala Lumpur-Pechino scompare misteriosamente a marzo con 239 a bordo. Il 17 luglio nei cieli ucraini teatro della guerra tra filo-Kiev e separatisti russi, un missile abbatte l'MH17, 298 i morti.

2015 - Il 24 marzo il Germanwings 9525 precipita sulle Alpi francesi: 150 i morti, compreso il copilota Andreas Lubitz che ha fatto volontariamente schiantare l'aereo.

2016 - Il 19 maggio il volo MS804 Egyptair Parigi-Cairo si inabissa. A bordo 66 persone. A fine novembre il volo Lamia 2933 precipita durante l'avvicinamento a Medelln senza carburante. Dei 77 a bordo solo 6 sopravvivono. Fra i passeggeri la squadra di calcio brasiliana Chapecoense. A dicembre un aereo militare russo in viaggio per la Siria cade nel mar Nero con 92 passeggeri a bordo tra cui la banda Alexandrov che doveva tenere un concerto per le truppe.

2017 - Secondo uno studio, l'anno piu' sicuro nella storia dell'aviazione commerciale mondiale: 10 incidenti mortali con 79 vittime in totale. L'incidente più grave a gennaio 2017, quando un aereo cargo turco è precipitato su un villaggio nel Kirghizistan uccidendo i quattro membri dell'equipaggio e 35 persone a terra.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali