FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Crimea, è giallo sulla nube tossica nel nord della Penisola

Secondo il blogger Mining sarebbe in corso un disastro ecologico, ma per il presidente della Repubblica "non ci sono minacce per la salute"

Crimea, è giallo sulla nube tossica nel nord della Penisola

Un mistero incombe sul Mar Nero. Sopra il cielo della Crimea ci sarebbe una "nube tossica", ma non ci sono prove. Eppure radio "Eco di Mosca" ha pubblicato sul suo sito web la nota del blogger Alexander Mining dal titolo "In Crimea, è iniziata l’evacuazione di emergenza dei bambini. Domande senza risposte". Per Mining sarebbe in corso un disastro ecologico, ma il presidente della Repubblica assicura "non ci sono minacce per la salute umana". Intanto, per precauzione, scuole evacuate.

Fuoriuscita di sostanze chimiche?Mining sostiene che a nord della penisola sia in atto un disastro ecologico e che a peggiorare la situazione ci sia l'inattività dei funzionari. Il sito Armyansk.com scrive, però, che l'attività di "Titan", la principale fabbrica chimica di Armyansk, è stata bloccata e i bambini delle scuole vicine sono stati evacuati.

Il presidente della Repubblica di Crimea Sergei Aksyonov ha disposto l'interruzione dei lavori nell'impianto chimico per due settimane, perché "c'è stata – ha fatto sapere – la fuoriuscita di una sostanza non identificata dal 23 al 24 agosto".

Intanto, la nube...Da giorni sarebbero comparsi nei media e sui social network della Crimea testimonianze sulla presenza di una nuvola sconosciuta sulla cittadina che ospita "Titan" e nei dintorni. Sugli oggetti sarebbero apparse placche oleose e piene di ruggine, gli alberi avrebbero iniziato a spogliarsi e i residenti avrebbero lamentato emicrania, tosse ed eruzioni cutanee.

Per questo motivo Aksyonov ha chiuso tutte le scuole di Armyansk e invitato madri e bambini a trasferirsi, temporaneamente, in località balneari a spese dello Stato. Allo stesso tempo, però, il leader ha dichiarato durante un'intervista che la concentrazione di sostanze chimiche pericolose, disperse nell'aria, non ha superato la soglia ammissibile. Non ci sarebbero, dunque, minacce per la salute.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali