FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Covid, Biden: test e quarantena per chi vola negli Usa | Pechino chiude le scuole

Nuovo picco del numero dei morti per il coronavirus nel Regno Unito dove si sono registrati oltre 1.800 decessi in un giorno

ansa

Chiunque arrivi in aereo negli Stati Uniti dovrà essersi sottoposto a test anti Covid prima di partire e poi, una volta arrivato, rispettare un periodo di quarantena. E' una delle misure annunciate da Joe Biden contro la pandemia. "Ci sarà ancora un duro inverno, la situazione peggiorerà prima di migliorare", ha quindi aggiunto.

Biden ha poi spiegato che è possibile che negli Usa le morti dovute al coronavirus raggiungano quota 500mila il prossimo mese. Il neopresidente ha quindi ricordato come fino ad ora siano stati registrati oltre 400mila vittime, "più dei morti americani nella seconda guerra mondiale", e ha rinnovato l'appello ad usare la mascherina: "Se lo facciamo fino ad aprile salveremo oltre 50 mila persone". 

 

A Pechino scuole chiuse fino a marzo Sale intanto l'allerta anche a Pechino dove le autorità hanno deciso di chiudere in anticipo di due settimane le scuole: la Commissione istruzione municipale ha anticipato di due settimane, a lunedì 25 gennaio, la chiusura delle scuole e degli asili in vista della festività del Capodanno lunare. In base al nuovo calendario, la riapertura è prevista dal primo marzo, ma la decisione finale sarà adottata dalle autorità in base all'andamento dell'epidemia. L'insegnamento sarà effettuato online.

 

Nel Regno Unito oltre 1.800 decessi in un giorno, in Germania morti sopra quota mille A spaventare ora è soprattutto la temuta variante inglese che si è già diffusa in almeno 60 Paesi e spaventa l'Europa. Nel Regno Unito, che non esclude il prolungamento del lockdown fino all'estate, si contano 1.800 decessi in 24 ore, in Germania i morti superano ancora una volta quota mille.

 

 

La Francia teme una nuova variante In Francia intanto, dopo l'esplosione esponenziale dei contagi in alcune zone, sale la preoccupazione per un'ipotetica nuova variante fino a ora sconosciuta. Nell'ospedale di Compiegne, a nord di Parigi, sono 160 i pazienti contagiati e la cosiddetta variante inglese, subito sospettata, è stata esclusa dalle analisi. Analogo fenomeno è stato registrato nel sud-ovest, nel centro e nell'est dove in diversi ospedali si registra una media di contagi molto più alta di quella nazionale.

 

In Cina torna la paura del Covid: registrati nuovi focolai

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali