FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

TEMPO REALE

Vaccini, Speranza: "Accelereremo ancora nelle prossime settimane" | Da lunedì a scuola quasi 7 mln di studenti

Confcommercio avverte: "Per 116mila imprese il lockdown non finisce il 26 aprile". Valle d'Aosta maglia nera per contagi

Coronavirus, proseguono le vaccinazioni in Italia

Dopo le 350mila dosi di vaccino somministrate venerdì, il ministro della Salute Roberto Speranza ringrazia il personale sanitario che ha sottoscritto l'intesa per la campagna e annuncia: "Accelereremo ancora nelle prossime settimane". Con il passaggio della Campania in zona arancione, da lunedì in Italia saranno quasi 7 milioni gli studenti a scuola in presenza (mentre restano in Dad quasi un milione e 657mila alunni). Riaprire solo le attività che hanno tavolini all'esterno "significa prolungare il lockdown per oltre 116mila pubblici esercizi", dice Fipe-Confcommercio commentando le misure del governo sulle riaperture del 26 aprile. 

  • 17 apr

    Vaccini, Speranza: accelereremo ancora nelle prossime settimane

    "Voglio ringraziare ostetriche, biologi e tecnici sanitari di radiologia medica, delle professioni sanitarie tecniche, delle riabilitazioni e della prevenzione che hanno sottoscritto, con governo e Regioni, l'intesa per partecipare alla campagna di vaccinazione. Ieri abbiamo somministrato oltre 350mila dosi di vaccino. Accelereremo ancora nelle prossime settimane". Lo ha scritto su Facebook il ministro della Salute Roberto Speranza. 

  • 17 apr

    Nelle ultime 24 ore 15.370 nuovi casi e altri 310 morti

    Sono 15.370 i nuovi casi di coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, con 331.734 tamponi processati. Ieri i nuovi contagi erano stati 15.943. Le vittime sono invece 310. In calo ricoveri e terapie intensive, rispettivamente 643 e 26 in meno rispetto a venerdì. Scende anche il tasso di positività, che si attesta al 4,6%, contro il 4,9% di ieri. I dimessi o guariti sono 16.484.

  • 17 apr

    In arrivo in Italia oltre 400mila dosi del vaccino Moderna

    Sono oltre 400mila le dosi del vaccino Moderna in arrivo in Italia sabato sera. Lo rende noto il commissario all'emergenza coronavirus Francesco Paolo Figliuolo. Le dosi arrivano presso l'hub nazionale vaccini della Difesa, che si trova all'interno dell'aeroporto militare di Pratica di Mare.

  • 17 apr

    Fipe-Confcommercio: per 116mila imprese lockdown non finisce 26 aprile

    Riaprire solo le attività che hanno tavolini all'esterno "significa prolungare il lockdown per oltre 116mila pubblici esercizi". Lo dice Fipe-Confcommercio commentando le nuove misure del governo Draghi sulle riaperture dal 26 aprile. "Il 46,6% di bar e ristoranti non è dotato di spazi all'aperto, soprattutto nei centri storici delle città", si legge in una nota in cui si chiede ai sindaci di "mettere a disposizione spazi extra per le attività".

  • 17 apr

    Da lunedì quasi 7 milioni di studenti a scuola

    Da lunedì 19 aprile saranno 6 milioni e 850mila gli alunni presenti a scuola sugli 8,5 milioni delle scuole statali e paritarie (291mila in più di questa settimana, tutti della Campania che è uscita dalla zona rossa). Restano invece in zona rossa Puglia, Sardegna e Val d'Aosta con 390mila alunni ancora in DAD. In tutto saranno quasi un milione e 657mila quelli ancora a casa la prossima settimana, secondo i calcoli di Tuttoscuola.
     

  • 17 apr

    La scuola riparte ma restano i dubbi - VIDEO

  • 17 apr

    Zone rosse e arancioni: la mappa dell'Italia - VIDEO

  • 17 apr

    Riaperture, ecco il calendario - VIDEO

  • 17 apr

    Commissariato all'emergenza: venerdì record di dosi di vaccino somministrate in Italia

    Venerdì sono state somministrate in Italia 347.279 dosi di vaccino, secondo il Commissariato all'emergenza. Si tratta del nuovo record in un singolo giorno.

  • 17 apr

    Vaccini, allarme dei medici in pensione: "Paghiamo per lavorare"

    "Piuttosto che pagare per lavorare, preferisco fare attività a titolo gratuito invece di rinunciare alla pensione". E' quanto ha scritto all'Asl di Melegnano (Milano) Carlo Staudacher, già primario di Chirurgia generale del San Raffaele, uno dei tanti medici in pensione che hanno deciso di rimettersi il camice per contribuire alla campagna vaccinale. Come tanti altri ha però scoperto che, in base a un emendamento al decreto introdotto il 12 marzo, ai medici in pensione che vengono contrattualizzati per la campagna vaccinale viene sospesa la pensione, con una norma di cui l'Enpam ha denunciato "l'insensatezza".

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali