FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Colonia, i consigli anti-abusi del sindaco fanno infuriare le donne

Henriette Reker, primo cittadino della località tedesca teatro delle aggressioni sessuali di Capodanno, suggerisce di difendersi, tenendo "la distanza di un braccio dagli stranieri". Montano polemica e satira, mentre la polizia aggiorna il numero delle denunce raccolte

colonia, stupro, aggressioni, capodanno, sindaco, consigli, Henriette Reker
facebook

Dopo le aggressioni sessuali della notte di Capodanno (121 le denunce sporte, due i casi di stupro accertati), i consigli del sindaco di Colonia, Henriette Reker, alle sue concittadine non sono proprio piaciuti. Al giornalista che le ha posto la domanda su come difendersi in certe situazioni di pericolo, anche in vista delle prossime affollate feste in piazza di Carnevale, il primo cittadino ha risposto con convinzione: "Tenete gli stranieri a distanza di un braccio". Così sui social montano la polemica e la satira.

Colonia, i consigli anti-abusi del sindaco fanno infuriare le donne

Detto fatto: riguardo al consiglio dato dal sindaco di Colonia qualcuno ha subito colto alla lettera il suggerimento, prendendo in prestito il braccio di un manichino, o ha rispolverato il saluto nazista: così i social impazzano di foto satiriche riunite sotto l'hashtag #einearmlaenge (letteralmente: la lunghezza di un braccio). I corsi di difesa personali in rosa, allora, e lo spray al peperoncino possono andare in pensione, almeno in Germania.

I numeri dal fronte delle indagini - Sono 121 le denunce di aggressione arrivate alla polizia di Colonia dopo gli assalti nella notte di San Silvestro, mentre il bilancio dei sospettati sale a 16. Lo ha riferito la polizia della città. I principali sospettati non sono ancora stati identificati per nome, ma sarebbero chiaramente riconoscibili attraverso immagini video. Due terzi delle denunce riguardano anche molestie sessuali, in due casi si tratta di stupro. Per vittime e testimoni oculari gli aggressori erano per lo più di origine nordafricana e araba.