FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Bruxelles, uomo armato di machete aggredisce due militari: ucciso

La polizia: "Si tratta di un atto di terrorismo". Ad agire sarebbe stato un somalo di circa trentʼanni, che avrebbe gridato "Allahu Akbar"

Un uomo armato di machete ha aggredito due militari a Bruxelles. I soldati hanno risposto aprendo il fuoco sull'aggressore che è morto dopo essere stato ricoverato in gravi condizioni . E' successo poco dopo le 20 nella zona di Boulevard Emile-Jacqmain, in pieno centro. La polizia ha confermato che si tratta di un atto di terrorismo. Sul posto sono intervenute le squadre speciali che hanno isolato la zona. I militari sono feriti leggermente.

L'attacco è avvenuto non molto lontano dalla turistica Grand Place. Una portavoce della procura ha spiegato che l'uomo non era stato segnalato per legami con il terrorismo. Si tratta di un somalo di circa trent'anni, che avrebbe gridato "Allahu Akbar". 

I due soldati in servizio antiterrorismo feriti nell'attacco sono stati colpiti uno al volto e l'altro a una mano, riportando ferite lievi. Il premier belga, Charles Michel, ha twittato: "Tutta la nostra solidarietà ai nostri soldati. I nostri servizi di sicurezza rimangono in allerta. Stiamo seguendo la situazione da vicino".

Armato di machete attacca soldati: paura a Bruxelles

Molotov contro un commissariato di polizia - Nelle stesse ore dell'attacco, sempre a Bruxelles, una molotov è stata lanciata contro il commissariato di polizia del quartiere Marolles. Lo ha reso noto un portavoce della polizia. Pochi i danni. L'autore del gesto si è dato alla fuga e non è stato preso.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali