FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Bruxelles, accoltellati due poliziotti: "Eʼ terrorismo"

I due agenti non rischiano la vita. Lʼaggressore era già noto alle forze dellʼordine: il suo nome in un dossier dellʼantiterrorismo

Due poliziotti sono stati aggrediti da un uomo armato di coltello, nella zona di Schaerbbeek, a Bruxelles. La procura federale ha confermato che si tratta di terrorismo. L'aggressore è stato arrestato. E' un ex militare belga di 43 anni, Hicham D., noto alle forze dell'ordine e citato in alcuni dossier dell'antiterrorismo. Né durante l'attacco, né al momento dell'arresto avrebbe però rivendicato l'appartenenza a gruppi internazionali.

Bruxelles, accoltellati agenti: torna lʼincubo terrorismo

Secondo una prima ricostruzione, l'aggressore ha reagito ad un controllo, accoltellando due agenti in uniforme. Uno dei poliziotti è stato ferito al collo, mentre l'altro allo stomaco. I due agenti però non sono in pericolo di vita, spiega Audrey Dereymacker, portavoce della locale polizia. L'episodio è avvenuto a Schaerbeek, all'altezza di un centro sportivo, sul boulevard Lambermont.

L'accoltellatore è stato intercettato da un'altra pattuglia poco lontano. L'uomo ha tentato allora di usare di nuovo il coltello e sembra che abbia rotto il naso ad un terzo agente, che però gli ha sparato a una gamba.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali