FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

"Bianco contro nero", YouTube sospende per "razzismo"  noto canale di scacchi

Molte frasi usate dallo scacchista croato Antonio Radic, in arte Agadmator,  per spiegare la strategia del gioco sono state scambiate dall'intelligenza artificiale per espressioni discriminatorie 

Ansa

"Il bianco attacca il nero", o il "bianco schiaccia il nero" sono frasi ricorrenti riferite alla strategia del gioco degli scacchi, peccato però che  siano state scambiate dall'intelligenza artificiale per espressioni discriminatorie portando YouTube a bloccare per 24 ore un canale dedicato agli scacchisti di tutto il mondo. 

Il canale è del famoso giocatore croato Antonio Radic, noto sul web con il nome di Agadmator, che all'improvviso si è ritrovato censurato dalla piattaforma senza capirne il motivo, un blocco che risale allo scorso 28 giugno e che è durato 24 ore, Ora, due ricercatori della Carnegie Mellon University  hanno capito il perché: i riferimenti costanti al bianco e al nero potrebbero aver attivato un algoritmo che va alla ricerca di argomenti offensivi.

 

“Non sappiamo quale strumento venga usato da YouTube - hanno spiegato all'Indipendent - ma queste cose possono accadere se si usa l’intelligenza artificiale”. Come esempio, i due ricercatori hanno usato due noti software utilizzati per la ricerca di contenuti non consentiti, nei quali sono stati caricati 680mila commenti da cinque canali YouTube dedicati agli scacchi. Di questi ne hanno scelti 1.000 da controllare personalmente e il risultato è stato che l′82% non conteneva alcun riferimento razzista, ma soltanto termini gergali riferiti al gioco come "bianco", "nero", "attacco", "contrattacco", "cattura".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali