FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Attacco a Londra, i leader del mondo si schierano con la Gran Bretagna

Da Trump alla Merkel a Gentiloni, la comunità internazionale condanna con fermezza gli attentati compiuti nel cuore della City

Attacco a Londra, i leader del mondo si schierano con la Gran Bretagna

Il nuovo attacco compiuto nel cuore di Londra ha scatenato reazioni di condanna da parte dei leader mondiali. Il premier Paolo Gentiloni ha espresso "solidarietà e impegno comune contro il terrorismo". Nella notte il presidente americano Donald Trump ha invece offerto aiuto a nome degli Stati Uniti: "Siamo con voi, Dio di benedica". "Ci schieriamo fermamente con la Gran Bretagna nella lotta al terrorismo", ha detto la cancelliera Angela Merkel.

Il sindaco di Londra Sadiq Khan ha parlato di "attacco deliberato e vile contro londinesi e turisti innocenti" della capitale. Il presidente francese Emmanuel Macron ha detto che la Francia è ora "più che mai vicina alla Gran Bretagna".

Messaggi di vicinanza sono stati tributati anche dalle istituzioni europee. Il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, ha affermato di aver seguito "con orrore gli ultimi avvenimenti di Londra" e di aver dedicato "pensieri e preghiere per le vittime e i loro familiari". Il presidente del Consiglio Europeo, Donald Tusk, ha invece ribadito l'impegno dell'Ue nella lotta al terrorismo: "Cuore e pensieri sono a Londra dopo un altro attacco codardo. L'Europa è al fianco del Regno Unito nella lotta contro il terrorismo". Pensiero condiviso anche dal presidente dell'Europarlamento, Antonio Tajani, il quale ha dichiarato: "Questi atti devono essere fermati".

Un "attacco orribile": queste le parole con cui la "first minister" scozzese Nicola Sturgeon ha definito la notte di sangue a Londra, sottolineando che il governo scozzese sta collaborando con quello britannico. La leader dell'Snp (Partito nazionale scozzese) ha anche annunciato la sospensione della campagna elettorale in vista del voto dell'8 giugno.

"Siamo uniti nel dolore ai familiari delle vittime e ai feriti, in questi terribili atti di violenza a Londra. Non siete soli" è stata invece la prima reazione su Twitter del ministro degli Esteri, Angelino Alfano. Il primo ministro canadese Justin Trudeau ha giudicato "terribile" l'attacco, affermando che i canadesi "sono uniti nel loro sostegno" ai londinesi.

Anne Hidalgo, sindaco di Parigi, città più volte colpita da attacchi terroristici, ha spiegato che "i parigini sono al fianco dei londinesi. I nostri pensieri vanno alle vittime e ai loro parenti".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali