FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Africa, come il leone Cecil anche il figlio Xanda ucciso dai cacciatori di trofei

Era un esemplare di sei anni e quindi, secondo i regolamenti, poteva essere abbattuto. Inoltre era fuori dai confini del parco

Africa, come il leone Cecil anche il figlio Xanda ucciso dai cacciatori di trofei

Xanda, il primogenito del leone africano Cecil, è stato abbattuto da un cacciatore professionista. Lo riferiscono i guardiacaccia del Hwange National Park, nello Zimbabwe. Cecil, famoso per la sua criniera nera, era stato ucciso da un dentista statunitense nel 2015 e Xanda ha incontrato lo stesso triste destino, assassinato da un gruppo di cacciatori di trofei.

Questa volta, però, è tutto legale: Xanda era un esemplare di sei anni e quindi, secondo i regolamenti, poteva essere ucciso. Inoltre, quando è stato abbattuto, era fuori dai confini del parco. "Tramite il collare monitoravamo il figlio di Cecil quasi tutti i giorni, e sapevamo che si stava spingendo spesso fuori dal parco negli ultimi sei mesi, non c'è molto da fare", spiegano al Guardian i ricercatori dell'università di Oxford guidati da Andrew Loveridge.

"Non possiamo credere che, due anni dopo l'uccisione di Cecil, il suo cucciolo primogenito ha incontrato lo stesso destino", si legge in un post pubblicato sul gruppo Facebook "Lions of Hwange National Park". Tuttavia, "sappiamo che Xanda aveva già avuto diversi cuccioli". La dinastia di Cecil, perciò, continuerà.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali