FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Call of Duty: Black Ops 4 si evolverà ogni mese: prima mappa gratuita a novembre

Treyarch svela i piani per il supporto post-lancio: nuovi operatori in arrivo a dicembre, con alcune novità per Blackout

Call of Duty: Black Ops 4 si evolverà ogni mese: prima mappa gratuita a novembre

Treyarch ha annunciato i contenuti che saranno disponibili poche settimane dopo il lancio di Call of Duty: Black Ops 4, come parte di un supporto che includerà numerosi update gratuiti oltre ai consueti DLC del Season Pass.

La software house ha promesso il ritorno della mappa Nuketown in una nuova versione che arriverà a novembre per tutti i giocatori. A dicembre sarà poi il turno di Specialisti aggiuntivi, che introdurranno di fatto nuove classi da sperimentare nelle modalità multigiocatore.

Per quanto riguarda la battle royale Blackout il team ha già in serbo una serie di variazioni alle regole e alla mappa disponibile al lancio, che si evolveranno progressivamente supportandola con aggiornamenti della mappa, espansioni e nuove modalità che saranno presumibilmente introdotte tramite playlist per un numero maggiore di giocatori in squadra.

Non mancheranno infine eventi stagionali che offriranno nuove modalità di gioco, contenuti e ricompense a tutti i possessori di Black Ops 4, disponibile a partire dal 12 ottobre su PC, PlayStation 4 e Xbox One.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali