FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Assassinʼs Creed Odyssey abbandona il Credo e torna indietro nel tempo

Abbiamo provato con mano il nuovo episodio della popolare saga di Ubisoft, che dopo Origins torna ancora indietro e ci porta nellʼAntica Grecia

Dopo aver dato nuova linfa vitale alla serie Assassin's Creed con Origins, episodio ambientato nell'Antico Egitto, Ubisoft continua il processo di rinnovamento del suo franchise più popolare cercando di espanderne il gameplay con elementi ancora più personali e profondi. Il nuovo Assassin's Creed Odyssey infatti accantona per un momento tematiche come il Credo degli Assassini, la Fratellanza e i Templari per portarci alla scoperta di una delle epoche più appassionanti che la storia ricordi, la mitologia dell'Antica Grecia.

A Los Angeles abbiamo provato con mano una breve porzione di gioco di Odyssey, che ci ha permesso di vivere le gesta di un valoroso eroe greco nel 431 A.C. e capire quali novità ha in serbo Ubisoft per l'episodio di quest'anno. Scopriamole insieme.

Cominciamo subito con le innovazioni più evidenti: se Origins aveva introdotto alcuni elementi che strizzavano l'occhio al genere ruolistico, Odyssey potrà essere considerato a tutti gli effetti un gioco di ruolo dalle tinte action. Non solo per la possibilità inedita di scegliere se affrontare l'avventura con un personaggio maschile o femminile tra Alexios e Kassandra, ma anche per la capacità di condizionare la storia con le proprie scelte: per la prima volta, infatti, durante particolari filmati o i dialoghi con i personaggi secondari potrete scegliere la risposta che più vi rispecchia, influenzando così l'evoluzione del canovaccio in modo estremamente personale.

Non ci saranno variazioni particolari per quanto riguarda la scelta di uno o l'altro personaggio: il percorso di Alexios e Kassandra sarà identico, sebbene secondo Ubisoft sarà proprio il personaggio femminile a rappresentare Odyssey come protagonista "canonico" nella timeline ufficiale della saga. Questa volontà precisa da parte della casa franco-canadese vi permetterà di scoprire alcune sfumature leggermente diverse scegliendo Kassandra come protagonista della vostra storia.

L'introduzione di questi elementi è accompagnata da una serie di novità a livello strutturale, come l'assenza della famigerata desincronizzazione, ora sostituita da un sistema di notorietà che metterà una taglia sulla testa del personaggio dopo azioni eticamente poco corrette, novità legata a doppio filo all'assenza del Credo degli Assassini, che consentirà al giocatore di comportarsi con maggiore libertà rispetto al passato. Questi cambiamenti avranno un'influenza anche sul gameplay, che permetterà sempre di alternare attacchi stealth e combattimenti all'arma bianca sfruttando le immancabili spade o i rinnovati archi, che saranno presenti in Odyssey con maggiore varietà rispetto al capitolo precedente.

Il conflitto tra Atene e Sparta sarà ovviamente al centro dell'avventura ed essendo la moglie di Bayek per metà di origini greche, non è da escludere qualche possibile collegamento agli eventi visti in Origins. La scelta di ambientare il nuovo episodio in Grecia, anni prima della nascita della Fratellanza, fornirà a Ubisoft una certa libertà nella narrazione di una storia che, per una volta, potrebbe distaccarsi dalle tematiche viste in precedenza e pescare a piene mani dalla mitologia greca, da poemi come l'Iliade e, ovviamente, l'Odissea.

Considerando alcune novità introdotte proprio da Origins, come la modalità Discovery Tour, è lecito attendersi che per l'episodio di quest'anno Ubisoft sia intenzionata a fare le cose in grande, offrendo un vero e proprio tour guidato dell'Antica Grecia capace di esplorarne la vastissima mitologia, con luoghi sacri e scenari come il Monte Olimpo. D'altronde, un'altra grandissima novità di Origins consisteva nelle apprezzatissime Prove degli Dèi, che qui potrebbero tornare in una versione ancora più curata sfruttando l'incredibile numero di divinità presenti nel Pantheon greco.

Immaginate di sfidare Zeus a suon di saette o di vedervela con Poseidone nel suo ambiente nativo (dal momento che l'ecosistema acquatico sembra tornare particolarmente in auge con Odyssey, complice la scelta di reintrodurre le battaglie navali), oppure di dover combattere contro AdeApollo o Atena. Le potenzialità per creare boss fight accattivanti ci sono tutte, e speriamo davvero che Ubisoft possa sfruttare al massimo questo contesto storico per offrire un'avventura memorabile.

L'appuntamento con Assassin's Creed Odyssey è fissato al 5 ottobre, quando il nuovo capitolo della saga sarà finalmente disponibile su PC, PlayStation 4 e Xbox One.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali