FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

A caccia di mostriciattoli con Pokémon: Let’s Go su Switch

Abbiamo provato in anteprima lʼedizione dedicata a Pikachu del prossimo episodio dei Pokémon per Nintendo Switch

Aspettando l'arrivo di un capitolo inedito di Pokémon creato appositamente per sfruttare l'hardware di Switch, all'E3 2018 Nintendo ci ha permesso di provare con mano la riedizione del primo capitolo della serie creata da Game Freak, che debutterà sulla console ibrida della casa giapponese con una grafica adattata alle più moderne risoluzioni e qualche novità molto interessante a livello di gameplay.

A Los Angeles abbiamo dunque testato le potenzialità di Pokémon: Let's Go, Pikachu!, uno dei due Starter Pack (l'altro sarà dedicato a Eevee) disponibili a novembre su Switch. Ecco le nostre impressioni.

Pokémon: Let's Go ripercorre dunque la struttura classica di Pokémon Giallo ma può contare su alcune contaminazioni dal più recente successo per dispositivi mobile Pokémon Go: il risultato è un gioco che segue la trama dell'originale ma la rielabora sfruttando alcune innovazioni nel gameplay che coinvolgono principalmente il metodo di cattura dei Pokémon e l'identificazione dei vari esemplari nell'erba alta, il tutto con uno stile grafico fresco e moderno. Game Freak ha optato per la rimozione di quell'effetto sorpresa che caratterizzava la produzione originale quando si trattava di vagare nell'erba alla ricerca di Pokémon più rari, a favore di un sistema semplificato con cui sarete in grado di scorgere il movimento dei Pokémon e iniziare un combattimento semplicemente avvicinandovi al mostriciattolo.

Le influenze da Pokémon Go includono anche il nuovo Go Park, luogo che vi permetterà di interagire con le creature della regione di Kanto che avete catturato su mobile: una mossa che strizza l'occhio agli utenti più giovani che possono così arricchire il Pokédex anche con i Pokémon ottenuti su smartphone e tablet.

Nell'ottica di offrire una maggiore accessibilità e un gameplay votato ai fan più giovani spicca anche l'introduzione della Poké Ball Plus, riproduzione della Sfera Poké che andrà a cambiare drasticamente il gameplay e vi donerà qualche simpatico bonus, come ad esempio la possibilità di trasferire il personaggio leggendario Mew direttamente nel gioco. Nintendo promette la presenza di altri bonus e ricompense legate all'uso di questo nuovo controller per Switch.

Sì, perché la sfera include uno stick analogico per muovere il proprio personaggio e un tasto aggiuntivo per l'interazione, aspetti che vi consentirono di utilizzare il personaggio, il menu e i Pokémon direttamente dal controller Poké Ball Plus. Un modo inconsueto ma divertente di vivere l'esperienza di Pokémon: Let's Go! sulla console di Nintendo, specialmente sfruttando la modalità portatile di Switch.

A livello grafico, il nuovo gioco di ruolo targato Game Freak offre un netto passo in avanti rispetto al gioco originale, mantenendo però il feeling e le emozioni del prodotto originale. Lo stile ricorda proprio quello visto in Pokémon Go per mobile, ma con una cura maggiore per i dettagli e una cornice che rende benissimo sia in modalità portatile che sulla TV di casa, posizionando la console sul dock ufficiale.

Le premesse per creare una nuova esperienza coinvolgente ci sono tutte: dopo la nostra prova a Los Angeles siamo rimasti piacevolmente colpiti dalle novità introdotte nella formula di gioco senza stravolgere in modo eccessivo lo spirito della produzione originale, tuttavia non è da escludere che alcune di queste innovazioni possano far storcere il naso ai fan più conservatori, che avrebbero preferito rivivere l'avventura di Pokémon Giallo senza variazioni nel sistema di combattimento. Lo scopriremo tra qualche mese: l'appuntamento con Pokémon: Let's Go, Pikachu! e Pokémon: Let's Go, Eevee! è infatti previsto per il 16 novembre sul mercato europeo.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali