FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Clima, deserto a Roma e Venezia sottʼacqua: le "città surreali" nei disegni del Wwf

Le illustrazioni vogliono essere una provocazione in vista della Conferenza sul clima Cop21 di Parigi, che verrà inaugurata il 30 novembre

Clima, deserto a Roma e Venezia sott'acqua: le "città surreali" nei disegni del Wwf

Le più famose città italiane trasformate in paesaggi apocalittici a causa dei cambiamenti climatici: Roma e Milano desertificate e inospitali, Pisa e Venezia sommerse dai mari. Sono questi i soggetti delle illustrazioni provocatorie diffuse dal Wwf in vista della Cop21 di Parigi, al via dal 30 novembre, al fine di sensibilizzare l'opinione pubblica sulla minaccia rappresentata da inquinamento e riscaldamento globale.

Clima, deserto a Roma e Venezia sott'acqua: le "città surreali" nei disegni del Wwf

Accanto alle immagini delle Città surreali, l'organizzazione ha fatto realizzare anche due vignette sul futuro che rischiamo di lasciare ai nostri figli se non si ridurranno le emissioni di gas serra.

Galletti: "Italia punta a un limite di 1,5 gradi" - "L'Italia chiederà più ambizione nell'accordo di Parigi e non si accontenterà del limite dei due gradi di aumento medio della temperatura globale per salvare il pianeta dal riscaldamento globale, ma punterà alla soglia di 1,5 gradi". Ad affermarlo è il ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti alla Camera. Le Nazioni Unite hanno annunciato che la conferenza comincerà domenica 29 novembre, mentre la cerimonia inaugurale ufficiale alla presenza dei capi di stato e di governo si svolgerà, come da programma, il giorno successivo.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali