FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

LʼInps certifica la ripresa: "Aumento eclatante contributi da dipendenti"

Lo sgravio della contribuzione previsto dalla Legge Stabilità "toglie" 1,4 miliardi compensati dalle maggiori assunzioni

L'Inps certifica la ripresa: "Aumento eclatante contributi da dipendenti"

Nei primi 9 mesi l'Inps ha incassato 76,5 mld di contributi da lavoro dipendente (+1,36%, un mld) nonostante il mancato introito dovuto allo sgravio previsto dalla stabilità (1,4 mld). Così il direttore entrate Inps, Gabriella Di Michele: senza sgravi l'aumento sarebbe stato del 2,5%. "L'aumento è eclatante, la ripresa economica si vede soprattutto nel lavoro dipendente".

Lo sgravio dei contributi previsto dalla Legge di Stabilità per le assunzioni a tempo indeterminato ha portato un mancato introito delle casse dell'Inps tra gennaio e settembre di 1,4 miliardi, ha specificato Gabriella di Michele. L'Inps sottolinea però che c'è stato un netto aumento di contribuzione sulla prosecuzione volontaria (+10%) grazie probabilmente alla contribuzione di persone che non sono ancora andate in pensione ma sono uscite dal mercato del lavoro e a casi di uscita anticipata sostenuta dal datore di lavoro con versamento dei contributi.

C'è una lieve diminuzione dei versamenti per i lavoratori domestici (da 740 milioni a 720 nei primi 9 mesi dell'anno) e una crescita di versamenti contributivi per i parasubordinati (da 5,2 a 5,5 miliardi). Per questi ultimi la crescita è legata all'aumento dell'aliquota contributiva. Nel complesso le entrate contributive di tutti i lavoratori (dipendenti, autonomi e domestici) è stato dell'1,33%, un dato che potrebbe essere più alto se si aggiungesse il mancato introito (1,4 miliardi) dei contributi per le persone assunte a tempo indeterminato secondo quanto prevede la legge di stabilità.

In totale, se si guarda anche all'aumento delle riscossione, l'incasso dei contributi è cresciuto nei primi 9 mesi del 2,7%. "La riscossione in via amministrativa di crediti patologici - ha spiegato il direttore delle entrate Inps, Gabriella Di Michele - ha raggiunto 3,1 miliardi con un aumento dello stesso periodo del 2014 del 3,3%. Un buon risultato è stato ottenuto soprattutto dalla riscossione di crediti di Equitalia passata da 1,29 miliardi a 1,61 (+25%).

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali