FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

L’impatto della crisi su lavoro e salari

Il rapporto dell’Ilo evidenzia come negli anni della crisi economica siamo aumentati di 30 milioni i disoccupati e diminuiti di 1.280 miliardi i salari

- Si sa, le conseguenze della crisi economica sono state molte. Uno studio dell’Organizzazione mondiale del Lavoro, ad esempio, ha stimato l’impatto globale che la recessione ha avuto sul mercato del lavoro e sui salari, due componenti che, insieme ad altri indicatori, determinano lo stato di salute di un Paese e dei suoi abitanti.

L’impatto della crisi su lavoro e salari

Innanzitutto, dallo studio è emerso che solo un lavoratore su quattro può vantare un’occupazione, per così dire, stabile: tre quarti dei lavoratori hanno infatti contratti temporanei, a breve termine o, addirittura, non hanno nessun tipo di contratto. Tra i lavoratori dipendenti, solo il 42% è stato assunto a tempo indeterminato.

Tra il 2008 e il 2014, emerge ancora dal Rapporto World Employement and social Outlook 2015, il numero dei disoccupati globali è aumentato di 30 milioni di unità interessando, in tutto, 201 milioni di persone.

Non è un caso che dal 2011 la crescita occupazionale del globo sia rimasta ferma al +1,4% annuo e che quella delle aree più industrializzate si sia ridotta, tra 2008 e 2014, a una media del +0,1% annuo, dal +0,9% annuo registrato tra il 2000 e il 2007.

Oltre ciò, gli anni della crisi hanno portato a una forte riduzione dei salari, tanto che, secondo le stime contenute del Rapporto, si parlerebbe di addirittura una contrazione della massa salariale pari a 1.280 miliardi tra il 2008 ed il 2014. Una cifra simile al Prodotto interno lordo italiano o all’1,2% della produzione mondiale o, ancora, pari al 2% del totale dei consumi dell’intero globo.

Quella dei salari è stata una riduzione legata soprattutto al divario occupazionale che, se colmato, con l’effetto sui consumi e su investimenti, potrebbe far aumentare il Pil globale di 3.700 miliardi di dollari.

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X
TAG:
Salari
Disoccupati
Ilo